Café polyglotte sur le net (Language forum)
Vous souhaitez réagir à ce message ? Créez un compte en quelques clics ou connectez-vous pour continuer.

Cicerone e la forma di governo

2 participants

Aller en bas

Cicerone e la forma di governo Empty Cicerone e la forma di governo

Message  idaM Mar 4 Juil - 19:49

Qual è la miglior forma di governo?

Cicerone, in molte sue opere ma soprattutto nel De oratore, fa discutere Antonio e Crasso sulla miglior forma di governo. Crasso sostiene che la miglior forma di governo è quella affidata agli oratori eloquenti, perché questi sono molto abili nell’arte della retorica, cioè  nell’arte del ben parlare che ha un grande potere sull’opinione pubblica. Devono, però, farlo con l’intenzione di guidare la gente a rispettare le leggi, imparare a prendere decisioni sagge e comportarsi bene, cosa che gli oratori eloquenti sanno fare molto bene. Devono, però, differenziarsi da quelli che usano la loro abilità retorica per puro esibizionismo o peggio per manipolare le persone, perché questi sono demagoghi. Era solito dire che se in un paese vede la fine delle guerre, se vede che la cultura e la saggezza sono apprezzate, allora può stare tranquillo perché  vuol dire che in quel paese c’è il governo degli eloquenti. La politica come regia della società.

Antonio punta le sue argomentazioni sulla costituzione e le buone leggi che sole definiscono il buon governo e, in questo, secondo me, ha anticipato la visione politica dello stato di diritto.

Nelle parole di Crasso c'è un po’ di utopia ?
A me pare di vedere nelle sue parole riferite ai demagoghi una profezia dell’attuale populismo.

Che ne pensa chi legge?
idaM
idaM

Messages : 106
Lieu : Como
Langues : Italian (langue maternelle), es, fr, gb

Revenir en haut Aller en bas

Cicerone e la forma di governo Empty Re: Cicerone e la forma di governo

Message  MurielB Jeu 6 Juil - 9:54

Per me lo Stato di diritto è importante, ma non serve un buon oratore per farlo rispettare. Angela Merkel ha governato bene la Germania, ma non era un'oratrice particolarmente brava.  Mi sembra che il decentramento sia importante
Il decentramento comporta il trasferimento di poteri e risorse dallo Stato ad autorità separate.
Per esempio a Calais per il caso Nahel descritto di seguito i danni sono stati minimi perché la sindaca è riuscito a calmare tutti riunendo e parlando con i vari leader dei quartieri.
Nahel è morto la mattina di martedì 27 giugno 2023 durante un controllo stradale. Il 17enne era alla guida di una Mercedes Classe A gialla a noleggio quando è stato inseguito da due agenti di polizia in moto per aver violato il codice della strada. Il giovane non si è fermato, ma è stato raggiunto dai due agenti in un ingorgo vicino alla stazione RER di Nanterre Préfecture, alla periferia di Place Nelson Mandela. C'è stata violenza in tutta la Francia.

_________________
France Merci de me faire part des grosses fautes dans mes messages en langue étrangère (en Message Privé). Grâce à vos remarques, je pourrai m'améliorer  :-) 
Pour n'importe quelle  question =>muriel.bercez@gmail.com
Pour connaitre le mode d'emploi=>PRESENTATION
You Don't speak French              =>Gb,De, Esp, It 
MurielB
MurielB
Admin

Messages : 17927
Lieu : Calais
Langues : Français (Langue maternelle), Espéranto, Gb, De, It, Es, chinois

Revenir en haut Aller en bas

Cicerone e la forma di governo Empty Re: Cicerone e la forma di governo

Message  idaM Sam 8 Juil - 12:18

Certamente Muriel. Noi abbiamo uno stato di diritto. In fondo la sindaca di Calais, riuscendo a convincere i cittadini, ha esercitato il potere come "gli eloquenti" di Cicerone, perché è riuscita a far capire quale fosse nel contesto il bene comune, evitando la violenza. I demagoghi esistono anche nello stato di diritto contemporaneo e sono quelli che approfittano degli stratagemmi comunicativi ricorrendo anche alle fake news per captare gli umori "la pancia" delle masse e far leva su di essi, ottenendo così ampi consensi elettorali. Mutatis mutandis si verifica quanto diceva Cicerone.
idaM
idaM

Messages : 106
Lieu : Como
Langues : Italian (langue maternelle), es, fr, gb

Revenir en haut Aller en bas

Cicerone e la forma di governo Empty Re: Cicerone e la forma di governo

Message  idaM Sam 8 Juil - 14:02

La vicenda di Nahel e i disordini in Francia hanno colpito tutti, credo ovunque. Io mi sono interrogata sulle ragioni che hanno portato alla violenza di tali manifestazioni e ho confermato le mie convinzioni sui limiti dei nostri sistemi politici ed economici che non sono in grado di rispondere alle esigenze dei più deboli e invece contribuiscono ad acuire le disuguaglianze sociali e culturali, trascurando politiche attive ed efficaci nei confronti dell'integrazione degli stranieri immigrati. Ho letto che in Francia ci sia la visione del Melting pot, ossia dell'assimilazione degli stranieri alla cultura e alle tradizioni francesi. A mio parere, questo non è utile, anzi crea scombussolamento e disorientamento. Credo non sia giusto annientare la cultura, la religione, il modo di essere di tante persone, perché li snatura, li rende più fragili e determina insoddisfazione e alla lunga rabbia. Un conto è far rispettare la legge e osservare le regole del vivere comune, un conto è pretendere che rinuncino alle proprie tradizioni e al loro intimo modo di essere. Sono convinta che per vivere in armonia sia necessario adottare politiche ispirate  alla convivenza dei popoli nel rispetto della diversità, perché questa non una minaccia ma una risorsa che arricchisce i popoli. La politica del Salady bowl, del vivere insieme affiancando culture diverse come gli ingredienti di un'insalata, sembrava essere più rispondente a una vera integrazione, ma, pur avendo dato buoni risultati negli USA e nel Regno Unito, oggi sembra inadatta o comunque non tale da evitare conflitti, poiché è difficile la sua applicazione. Tuttavia in un mondo in irreversibile trasformazione, dove il cambiamento climatico, le guerre e le persecuzioni, nonché le legittime aspirazioni a una vita migliore spingono interi popoli  a una massiccia emigrazione, la ricetta  per una vera integrazione passa inesorabilmente attraverso l'accettazione e il rispetto della multiculturalità e la concessione dei diritti per tutti. Da quello che leggo non mi pare che in Francia tutti abbiano di fatto gli stessi diritti, ne sono prova le banlieues e le evidenti discriminazioni nei confronti degli immigrati di colore. Senza adeguate politiche sociali tese ad interpretare e soddisfare i bisogni di questa popolazione, è naturale che si vivano ingiustizie, dispersione scolastica, senso di esclusione e di non appartenenza, a loro volta origine di pensieri nostalgici ed esasperazione identitaria che sfociano nel rifiuto del paese ospitante e che, nel tempo, si trasformano in risentimenti, rabbia, a volte anche odio sociale e poi, alla prima scintilla in più, scoppia il grande incendio. Il contrasto alla dispersione scolastica è un passo obbligato, perché l'istruzione che dà la scuola insegna a pensare e ad esprimere con le parole le aspirazioni e a rivendicarle attraverso i legittimi e civili canali che uno stato di diritto mette a disposizione dei cittadini. Un'attenzione particolare alle periferie sociali e umane è imprenscindibile se si vuole vivere in una società senza conflitti e in armonia.
idaM
idaM

Messages : 106
Lieu : Como
Langues : Italian (langue maternelle), es, fr, gb

Revenir en haut Aller en bas

Cicerone e la forma di governo Empty Re: Cicerone e la forma di governo

Message  MurielB Dim 9 Juil - 22:33

IdaM a écrit:  Sono convinta che per vivere in armonia sia necessario adottare politiche ispirate  alla convivenza dei popoli nel rispetto della diversità, perché questa non una minaccia ma una risorsa che arricchisce i popoli.
Mi piace molto questa idea, ma non sono molto bravo a metterla in pratica. Le persone a capo del paese dovrebbero essere empatiche, benevole, sincere, non bugiarde, visionarie, in modo che tutti possano essere ascoltati e rispettati. Nei quartieri difficili, si dovrebbero mettere in atto classi più piccole e insegnanti competenti per garantire un ascensore sociale. Forse un giorno questo sarà possibile !

_________________
France Merci de me faire part des grosses fautes dans mes messages en langue étrangère (en Message Privé). Grâce à vos remarques, je pourrai m'améliorer  :-) 
Pour n'importe quelle  question =>muriel.bercez@gmail.com
Pour connaitre le mode d'emploi=>PRESENTATION
You Don't speak French              =>Gb,De, Esp, It 
MurielB
MurielB
Admin

Messages : 17927
Lieu : Calais
Langues : Français (Langue maternelle), Espéranto, Gb, De, It, Es, chinois

Revenir en haut Aller en bas

Revenir en haut

- Sujets similaires

 
Permission de ce forum:
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum